Universo Donna

L’esistenza di una donna da sempre è segnata dalle tappe della vita riproduttiva, oggi in modo differente rispetto al passato. Storicamente la comparsa della prima mestruazione consacrava la femminilità e l’ingresso nella vita adulta, la maternità si realizzava in età precedente alla media attuale, il rapporto di coppia era più legato al bisogno sessuale maschile e non al desiderio e al piacere sessuale della donna; nell’ultimo trentennio si sono verificati numerosi e profondi cambiamenti socioculturali che hanno coinvolto anche la sfera psicosomatica dell’essere donna.
Pur restando invariati i momenti del menarca e della menopausa, scolpiti nella biologia femminile, lo stile di vita moderno e in particolare la rivoluzione socioculturale che almeno in parte ha attribuito nuovi valori alle donne, il concetto di femminilità specialmente dal punto di vista psicologico si è radicalmente trasformato.
Il fatto che la vita media femminile negli ultimi decenni sia aumentata, tanto che le donne oltre l’età riproduttiva costituiscono un segmento rilevante della popolazione, ha portato a considerare la menopausa non più come il decadimento della femminilità, quanto piuttosto una fase dell’esistenza di nuova consapevolezza, in cui preservare la propria salute, tutelare la qualità di vita e custodire la propria essenza di donna.