La Propoli

La Propoli

La Propoli

La Propoli è una sostanza cerea, di colore brunastro, contenente resine, balsami, cere, oli essenziali e polline. E’ prodotta dalle api, rielaborando tramite le secrezioni ghiandolari ed enzimatiche, sostanze resinose e gommose da esse raccolte che la utilizzano come una specie di cemento per rivestire e rinforzare la parte interna del loro alveare. E’ inoltre stato dimostrato che la Propoli ha un effetto sterilizzante e che quindi crea nell’alveare un ambiente sterile, libero da batteri, necessario alle api stesse per vivere e prosperare al suo interno.
E’ spesso di qualità incostante, ed è in forma difficile da assorbire per via topica dall’organismo umano, senza che essa venga trattata preventivamente. Dopo averla purificata, isolati i principi attivi, le frazioni di propoli possono essere utilizzate in una nuova e più efficace forma di presentazione.
La Propoli naturale presa direttamente dall’alveare, può conte¬nere diversi fattori inquinanti come ad esempio residui di api morte, frammenti dell’alveare stesso, vernici, legno, altri insetti e uova di parassiti.
Può anche contenere una considerevole quantità di cera, di proteine e di differenti tipi di polline, tutti probabili cause di reazioni allergiche; per tale motivo necessita di essere purificata.
Nel caso in cui i fattori inquinanti siano preventivamente legati in modo chimico-fisico ad altre sostanze naturali macromolecolari, quali cere e pro¬teine, un semplice processo di filtrazione a bassa temperatura li può eli¬minare, permettendo così di ottenere una Propoli assolutamente pura, decontaminata, decerata e deproteinata.
Questo procedimento è molto importante dal momento che la presenza della cera e delle proteine nella Propoli, ostacolerebbe fisicamente con effetto barriera l’attività dei flavonoidi specifici, consistente nel controllare ed uccidere i micro-organismi dannosi ed i virus.
Inoltre, la presenza di questi stessi fattori ad effetto barriera diminuirebbe, per diluizione, la concentrazione degli isolati di bioflavonoidi che invece richiedono una buona concentrazione topica per risultare efficaci.
La Propoli, depurata e concentrata secondo i metodi sopra menzionati, è di gran lunga il più puro ed efficace agente naturale contro l’infezione erpetica oggi disponibile.
Per uso esterno si usa in gargarismi e sciacqui per afte, piorrea, gengivite, stomatite, ecc. Può essere utile come coadiuvante nelle sindromi influenzali, nelle tonsilliti, nelle laringo-faringiti.
Contiene circa 200 composti, tra cui flavonoidi (galangina, pinocembrina, quercetina), idrossidi aromatici e loro esteri (caffeico, ferulico, cinnamico), vitamine (gruppo B), minerali (ferro, calcio, rame). Trova largo impiego per le sue proprietà riparative e immunostimolanti, a cui si affiancano attività terapeutiche ad ampio spettro: batteriostatica, battericida, antimicotica, antivirale, cicatrizzante, riepitelizzante, balsamica, antinfiammatoria, antiossidante, epatoprotettiva, diuretica, antiulcera, rivitalizzante, vasoprotettiva. La sua azione immunomodulatrice si svolge per un effetto regolatorio diretto sulle proprietà funzionali delle cellule immunitarie,
in particolare a livello della sintesi di DNA e della produzione di citochine.

Propoli SYS (Soluzione Idroalcolica Spagirica). La SYS si differenzia dalla classica tintura per il contenuto di principi attivi nettamente superiore in quanto il suo rapporto di estrazione minimo è di 1:5, ossia per ogni chilogrammo di pianta vengono utilizzati solo 5 litri di acqua/alcool. La concentrazione di pianta 1:5 che caratterizza tutte le SYS permette di ridurre del 50% il dosaggio normalmente consigliato di una tintura tradizionale.

Propoli Composta integratore a base di Propoli e Calendula utile per gengiviti, afte, herpes zoster, herpes simplex.

Manugola Spray integratore a base di Propoli, Manuka ed Eucalipto favorisce il benessere della gola.

 

“Testo tratto dal CAM Forza Vitale Itali srl su concessione della medesima azienda proprietaria Riproduzione riservata.”

Condividi...
Avatar
Forvit Integratori

Lascia un commento