Prevenzione Probiotica

Prevenzione Probiotica

Approccio ragionato alla scelta della composizione del microbioma intestinale

A cura della D.ssa M.F. Spada con la collaborazione della D.ssa F. Tuzi

L’intestino umano è sede di una popolazione batterica numerosa ed eterogenea: si stimano circa 1,4 milioni di miliardi di batteri suddivisibili in circa 1100 differenti specie. Questi microrganismi permettono l’assimilazione di alimenti altrimenti indigeribili (vegetali contenenti zuccheri complessi, lipidi e proteine), favoriscono il fisiologico turn-over delle cellule della mucosa intestinale, l’efficienza del sistema immunitario locale, oltre ad essere responsabili della sintesi di vitamine, come la C e la K, acido folico, biotina e acido pantotenico.
Già da tempo diverse ricerche hanno evidenziato come i nostri alleati commensali, i batteri intestinali, attraverso reazioni metaboliche, siano implicati in alcune patologie come la resistenza insulinica, l’obesità e la steatosi epatica non alcolica; sempre più studi si stanno concentrando sulle potenziali conseguenze che le interazioni tra alimenti e batteri intestinali possono avere sul metabolismo dell’organismo ospite e la patogenesi di alcune malattie.
Recenti studi illustrano come i batteri intestinali, la dieta e il metabolismo siano coinvolti nella sintesi di sostanze che promuovono la formazione delle placche aterosclerotiche e la comparsa di malattia cardiovascolare.
In particolare alcuni ceppi batterici, tra cui L. Rhamnosus, sembrano essere particolarmente coinvolti nel metabolismo di sostanze favorenti la genesi della placca aterosclerotica. Questi dati dimostrano l’esistenza di un legame diretto tra il microbioma intestinale, gli alimenti e il rischio cardiovascolare. Un appropriato intervento probiotico può allora rivelarsi utile come strategia terapeutica: accanto alla consolidata raccomandazione clinica di una generale riduzione dei grassi nella dieta, bilanciare adeguatamente la composizione del microbioma intestinale può risultare un nuovo approccio terapeutico per la prevenzione e il trattamento della patologia aterosclerotica e delle sue complicazioni.

Florafit è un prodotto formulato con diversi ceppi di batteri e Lacto 10 a base di Lactobacillus Acidophhilus (SGL11 in forma liofilizzata 10 miliardi batteri vivi per grammo all’imbottigliamento), favoriscono il benessere dell’intero tratto intestinale.

“Testo tratto dal CAM Forza Vitale Itali srl su concessione della medesima azienda proprietaria Riproduzione riservata.”

Condividi...
Avatar
Forvit Integratori

Lascia un commento