Faringite e Laringite

Faringite e Laringite

FARINGITE LARINGITE E MAL DI GOLA
Gola arrossata e dolente: chiari sintomi di mucose infiammate

A cura del Dr. G. Galluzzo

Processi infiammatori a carico delle prime vie respiratorie, sia la faringite (comunemente mal di gola) sia la laringite sono causate nella maggior parte dei casi da infezioni di tipo virale (adenovirus, enterovirus, coronavirus, rhinovirus, virus influenzali e parainfluenzali), meno frequentemente da infezioni di tipo batterico (Chlamydophila pneumoniae, Mycoplasma pneumoniae, Streptococchi, Stafilococchi,Haemophilus influenzae) e si verificano solitamente con maggiore incidenza nel periodo invernale e all’inizio della primavera.
La faringite è un’infiammazione della faringe che presenta sia sulla mucosa faringea sia sulla superficie tonsillare una formazione di essudato con dolenzia e ipertrofia linfonodale del collo e al di sotto della mandibola. In base alla virulenza dell’agente eziologico e della risposta immunitaria, una faringite acuta può essere:
• catarrale
• purulenta
• ulcerativa
La faringite cronica è il più comune disturbo otorinolaringoiatrico e può avere tre fasi evolutive:
• catarrale
• ipertrofica
• atrofica
La laringite può associarsi a processi infiammatori a carico della faringe (faringolaringite) e della trachea (laringotracheite), così come può seguire stati infiammatori come appunto faringite e tracheite o anche rinite. Si può classificare la laringite in base al suo decorso
– acuta, subacuta o cronica
– e in base alla forma – catarrale, edematosa, suppurativa o pseudomembranosa

Approfondimenti
In individui di giovane età, anziani e soggetti immunocompromessi il mal di gola può verificarsi con maggiore probabilità: nei primi il calibro delle vie respiratorie è ridotto rispetto agli adulti e il sistema immunitario non ha ancora completato la sua struttura; nei secondi come negli ultimi il sistema immunitario perde in efficienza e può non rispondere adeguatamente agli insulti esogeni. In queste categorie di soggetti l’apparato orofaringeo può rappresentare la prima via di accesso per agenti patogeni.
Faringite
La faringite acuta è caratterizzata inizialmente da una sensazione dolorosa localizzata a livello faringeo, seguita da arrossamento e congestione delle mucose, difficoltà nella deglutizione e può essere accompagnata da tosse e secrezioni catarrali, infiammazione a livello dei linfonodi cervicali, otalgia, aumento della temperatura corporea. Oltre al dolore locale, la forma cronica, che inizialmente può essere asintomatica, successivamente presenta frequente necessità di deglutire, di raschiare la gola e di tossire, abbassamento della voce, febbre lieve, ma persistente.
Laringite
Nella laringite acuta catarrale, si osservano raucedine o in alcuni casi afonia, arrossamento della mucosa laringea e delle corde vocali, sensazione di secchezza e bruciore della gola, tosse che prima si presenta secca e stizzosa e poi si accompagna a espettorazioni di catarro denso e vischioso.
Nella laringite cronica i sintomi sono simili a quella acuta ma con manifestazioni più lievi: la laringite cronica semplice presenta leggero ispessimento della mucosa laringea e delle corde vocali insieme a congestione; nella cronica ipertrofica si riscontra un notevole ispessimento dell’epitelio mentre in quella cronica atrofica si osserva una mucosa laringea
pallida, sottile e lucida.

Manugola è un integratore alimentare spray (a base di olio di Manuka, Propoli, Eucalipto e Menta) favorisce il benessere della gola.

“Testo tratto dal CAM Forza Vitale Itali srl su concessione della medesima azienda proprietaria Riproduzione riservata.”

Condividi...
Avatar
Forvit Integratori

Lascia un commento