Infezioni vaginali

Infezioni vaginali

Flora batterica e probiotici
Custodi anche del benessere intimo femminile

A cura della Dott.ssa A. Di Lillo con la collaborazione della D.ssa F. Tuzi

I lactobacilli rappresentano i batteri dominanti della flora vaginale e possiedono proprietà antimicrobiche che regolano il delicato equilibrio dell’ambiente urogenitale.
Terapie inappropriate e ricorrenza di infezioni urogenitali portano ad esempio a un cambiamento nella flora locale da una predominanza di lattobacilli a quella di coliformi uropatogeni. L’uso di probiotici a base di lattobacilli mira a ripristinare la flora vaginale dei commensali sia nel trattamento sia nella profilassi di infezioni batteriche urogenitali.
Per lungo tempo si è ritenuto che l’azione protettiva dei lattobacilli per la salute vaginale fosse dovuta alla loro attività di mantenimento del pH acido; questo perché si era constatato che aumentando il pH vaginale e diminuendo il numero di lattobacilli, si presentavano diversi tipi di infezioni, da ciò la deduzione che fosse l’acido lattico prodotto dai lattobacilli a prevenire fenomeni infettivi preservando l’acidità vaginale. Col tempo però i ricercatori hanno scoperto che anche per il distretto vaginale si può parlare di microbiota e che l’azione dei microrganismi presenti è ben più complessa di una semplice produzione di acido lattico e modulazione del pH, fattori che comunque hanno la loro rilevanza ma non spiegano da soli la complessità dell’ecosistema vaginale. La maggior parte dei ceppi di Lactobacillus producono infatti acido lattico, ma solo alcuni ceppi producono batteriocine e altri fattori di regolazione specifici che inibiscono l’adesione, la colonizzazione, la crescita e la sopravvivenza delle specie indesiderate. Tali fattori specifici possono avere effetti importanti anche a concentrazioni molto basse.

Infezioni vaginali
Le specie microbiche che abitano il tratto vaginale svolgono un ruolo importante nel mantenimento della salute e nella prevenzione di infezioni. Il numero di specie microbiche che abitano la vagina è pari a 50 rispetto alle oltre 800 che popolano l’intestino. Nonostante la vicinanza della vagina all’ano, la diversità microbica presente nella vagina è molto inferiore rispetto a quella dell’intestino. Il motivo non è ancora stato ben chiarito. Le specie che sono presenti nella mucosa vaginale variano in base alle diverse fasi della vita di una donna. La flora microbica di una donna in premenopausa sana è generalmente dominato dalla specie Lactobacillus, tra i più comuni dei quali troviamo L. iners, L. crispatus, L. gasseri, e L. jenesenii, seguiti da L. acidophilus, L. fermentum, L. plantarum, L. brevis, L. casei, L. vaginalis, L. delbrueckii, L. salivarius, L. reuteri e L. rhamnosus.
Tutti i fattori come i cambiamenti ormonali (soprattutto estrogeni), il pH vaginale e i contenuti di glicogeno possono influenzare la colonizzazione dei Lactobacilli nella vagina.

FLORAFIT è un integratore alimentare a base di prebiotici e probiotici formulato con diversi ceppi di batteri al fine di favorire il benessere dell’intero tratto intestinale. TEA Tree Oil puro contrasta infezioni da Tinea e da Candida Albicans.

“Testo tratto dal CAM Forza Vitale Itali srl su concessione della medesima azienda proprietaria Riproduzione riservata.”

Condividi...
Avatar
Forvit Integratori

Lascia un commento