Le Vitamine

Le Vitamine

Le Vitamine

A cura di Vladimiro Lambertelli

Le vitamine sono sostanze di natura organica indispensabili per la vita e per l’accrescimento; esse sono prodotte soprattutto nel regno vegetale e pertanto devono essere assunte preformate assieme agli alimenti.
Quali catalizzatori organici alcune vitamine svolgono fondamentalmente la loro azione nell’ambito delle reazioni enzimatiche e si trasformano in composti fisiologicamente attivi, i coenzimi, i quali costituiscono il gruppo attivo di molti sistemi enzimatici; alcune vitamine, inoltre, intervengono nelle reazioni enzimatiche controllando l’integrità strutturale della cellula e dei suoi organuli.
Altra funzione fondamentale delle vitamine è quella di influenzare i processi di sintesi di alcuni ormoni e degli anticorpi; le vitamine devono essere assunte con la dieta in quantità adeguata, altrimenti possono insorgere malattie da carenza nel cui quadro morboso generalmente predominano disturbi metabolici.
Per una perfetta efficienza fisica e psichica dell’individuo è infatti indispensabile che nell’organismo vi siano le concentrazioni vitaminiche adeguate, affinché le reazioni chimiche ed i sistemi enzimatici agiscano in modo corretto sia per quanto riguarda i fenomeni energetici che quelli biosintetici.
Negli ultimi anni le ricerche in campo vitaminologico hanno messo in evidenza il ruolo protettivo delle vitamine, esse infatti proteggono le cellule ed i sistemi biologici dall’azione lesiva degli agenti chimici e fisici.
Fondamentalmente l’azione protettiva delle vitamine consiste o nell’attivare le funzioni fisiologiche oppure nel potenziare e mantenere integre le difese organiche.
Nell’organismo si accumulano, a causa delle errate abitudini alimentari, metaboliti intermedi che alterano considerevolmente gli equilibri biochimici; tali metaboliti sono uno degli elementi determinanti delle malattie metaboliche e degenerative.
La verdura e la frutta, fonte naturale di vitamine, vengono conservate per lungo tempo prima di essere consumate; dopo la raccolta questi alimenti vengono trasportati ai magazzini e manipolati, subendo così ingenti perdite vitaminiche a causa dell’attività enzimatica. L’intensificazione della coltura delle piante viene forzata sempre di più con concimi chimici e insetticidi; l’aspetto esteriore e’ appetitoso ma il contenuto biologico -vitaminico di frutta e verdura lascia sempre più a desiderare.
Sfortunatamente poi le vitamine sono elementi molto vulnerabili e spesso la cottura dei cibi ed una conservazione non adeguata le distrugge rapidamente; in altre parole il nostro cibo quotidiano contiene meno vitamine di una volta e nel nostro organismo entra un numero maggiore di sostanze nocive, come nitrati e simili.
Questa combinazione estremamente sfavorevole di meno vitamine e più sostanze nocive si esprime spesso in disturbi di varia natura; stanchezza, facilità alle malattie, inappetenza, sono tipici “sintomi di stress” la cui eziologia e’ riconducibile ad un’assunzione non ottimale di vitamine e minerali.
Per le ragioni sopra indicate quindi, è spesso necessario integrare la normale dieta giornaliera con preparati vitaminici a dosi e biodisponibilità adeguate, al fine di mantenere una costituzione sana.

Vedi Cuprum C (con Vitamina C più Rame), Nutrigen SOD (con Vitamina E, Beta Carotene/Vitamina A, Vitamine B), Linea DNA,  Spirulina MR,

Condividi...

Lascia un commento